Archivio mensile:novembre 2012

EPILOGO

 

 http://nadiaconsani.myblog.it/media/00/00/2663246078.mp3

 

 

AVVOLTA NELLA NEBBIA.jpg

 

 

Quel giorno lontano,

fu complice al desiderio un canto,

come il libro ai due amanti,

ignari del futuro

e sfidanti delle regole.

Avvenire lacerato,

poi diviso

e gettato via,

simile a veste sporca

di un miserabile pierrot.

E tu lo sai,

ma un giorno

ormai privo di tutti i tempi,

davanti al banco dei colpevoli

in attesa di verdetto,

sarò con te,

e mi dovrai guardare,

negli occhi,

secchi cristalli di ghiaccio,

visibili ormai

sul volto della mia anima.

Mi guarderai

attraverso grate di nebbia,

dove nessuno dei tuoi angeli

ti prenderà per mano

e il tuo sorriso,

amaro di fiele,

incollato sulla faccia di cartone,

svanirà,

mentre confessi a voce alta

la verità del nostro temporale,

così che scoprirai la tua stoltezza.