Archivio mensile:marzo 2011

MALINCONICA ALLEGRIA

 

Il%20clown.jpg
 

Ride il clown, tuttavia

dietro la maschera dipinta

traspare messaggio di tormento,

calma dolente di difesa,

dolce vestibolo dell’anima

alla ricerca irrequieta

di sublimità del sé.

Percezione dal profondo

di inconsapevole languore,

sale come lava incandescente

e lascia tracce di erosione,

gela come lastra trasparente

in una pozza di sogni persi,

evapora come brina al sole

lasciando lacrime d’ignoto.

Ride e salta il clown, eppure

mostra solo il guscio colorato

alla vista di chi lo guarda,

il corpo canta, suona, fa rumore,

regala gioia senza inganno

e in silenzio, balla un dolce lento

la sua malinconia.